La vitalità ed i benefici dei cibi crudi

Quando 4 anni fa sono diventata vegana, dopo pochi mesi ho conosciuto l’igienismo naturale che da subito ha catturato la mia attenzione ed ho voluto subito provare  a mangiare in modo tendenzialmente crudista anche se era da pochissimo che avevo eliminato le proteine animali. Il crudismo tendenziale prevede almeno il 70% di cibo crudo, niente farine ma solo cereali integrali in chicco, niente o pochissimi olio e sale, limitare al massimo le spezie piccanti, fondamentalmente il cibo principale dovrebbe essere la frutta, seguita da verdura a foglia verde, frutta ortaggio, frutta a guscio e semi.

fruttarismo

Per 6 mesi ho mangiato esclusivamente in questo modo ed i risultati sono stati eclatanti! Innanzitutto avevo molta più energia, la mattina alle 6 ero sveglia e pimpante pronta ad affrontare la giornata, mentre prima facevo fatica ad alzarmi anche alle 9, ho perso parecchi kg pur mangiando molto più di prima, la mia pelle ha cambiato colore, sembrava più viva ed era più luminosa, mi si scolpivano i muscoli senza andare in palestra, ma soprattutto sono spariti completamente i terribili dolori mestruali che dall’adolescenza mi costringevano a letto. Insomma ero estasiata,  non mi sembrava vero e non mi sentivo di dover rinunciare a nulla.

Poi però è arrivato l’inverno e nella convinzione che essendo molto freddolosa non avrei sopportato il freddo mangiando crudo ho ripreso pian piano le vecchie abitudini, re-introducendo pasta, legumi, oli etc. Da lì a tornare a mangiare anche junck food, se pur Vegan,  il passo è stato breve. Il cibo cotto è come una droga che ti intrappola e più ne mangi più ne mangeresti. Ovviamente sono tornati i dolori mestruali, la sonnolenza mattutina,  i kg di troppo e anche dei bruciori di stomaco e gonfiori non indifferenti,  migliorati eliminando il glutine, ma non risolti. L’unico caso in cui sto veramente bene è quando faccio un pasto solo crudo.

Mi sono dunque riproposta che dal 25 gennaio 2016, data in cui inizia per me un periodo un po’ più tranquillo,  avrei tentato di nuovo la strada del crudismo, è come una disintossicazione con conseguenti crisi di astinenza, dunque bisogna essere pronti e convinti di ciò che si fa! E siccome le coincidenze non esistono, ma sul nostro cammino arriva ciò di cui abbiamo bisogno,  ecco che la settimana scorsa leggo su fb che proprio il 25 gennaio ripartirà un evento stagionale per provare a mangiare crudo per 1 settimana. …non potevo chiedere di meglio, questa è la spinta e la motivazione che mi ci voleva per intrapendere di nuovo questo meraviglioso cammino.

Si può leggere su internet tutto ed il contrario di tutto, si può studiare, informarsi e magari non essere mai veramente convinti che la scelta fatta sia quella giusta, ma quando sperimentiamo i benefici su noi stessi, beh allora non ci sono più dubbi!

A tutti coloro che scherniscono chi fa scelte come questa, che si preoccupano che si possano avere delle carenze, che si preoccupano di non poter vivere senza la loro bella bisteccazza nel piatto e che pensano che chi è vegano ed ancor più chi è crudista non si goda la vita io dico PROVATE!! È l’unico modo per sperimentare sulla vostra pelle quanto ciò che siete abituati a mangiare in realtà vi faccia male e vi impedisca di godervi la vita appieno.

Sono entusiasta di questa nuova sfida, ho già iniziato ad introdurre dei pasti crudi e mi sento già meglio, soprattutto sono spariti i gonfiori e l’acidità. Non vedo l’ora di inziare questa avventura e fare in modo che diventi il mio nuovo stile di vita.

20160123_172249-1-1.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...